Cupano Brunello di Montalcino 2009

Un Sangiovese di ampio respiro fruttato, pulito e ben distribuito nella struttura del vino. Gli effetti della biodinamica fanno emergere la vera natura delle uve, la pulizia e la progressione gusto–olfattiva, dando atto al metodo di lavorazione applicato, mentre l’utilizzo del legno nuovo francese con le sue note morbide e speziate denota un carattere decisamente moderno.

Produttore: Cupano
100,00 € IVA inclusa

Questo articolo è acquistabile anche tramite collezioni

 

Caratteristiche

  • Nome del vino: Brunello di Montalcino Docg
  • Annata: 2009
  • Tipologia: rosso
  • Vitigno: Sangiovese 100%
  • Gradazione alcolica: 14%
  • Zona di produzione: Camigliano, confine sud-ovest del Comune di Montalcino
  • Composizione del terreno: argilloso-sabbioso con molto scheletro acciottolato
  • Altitudine: 200 m/s.l.m.
  • Esposizione: est-ovest
  • Forma di allevamento: cordone speronato
  • Età del vigneto: 15
  • Densità media ceppi per ettaro: 6.250
  • Resa per ettaro: 35-40 quintali
  • Modalità di vendemmia: a mano in cassette divise per appezzamenti
  • Periodo di vendemmia: inizio –metà settembre
  • Affinamento: 30 mesi in barriques
  • Legni utilizzati: barriques francesi grana extrafine da 228l- Tonnellerie Sylavin e Francois Frères
  • Capacità di invecchiamento: oltre 20 anni
  • Produzione media annuale: 6.300 + 250 Magnum
  • Imbottigliamento: 14/03/2014

 

Considerazioni sull’annata Brunello di Montalcino 2009

Vino di grande estratto, sostenuto da una solida struttura che lo proietta nella futura evoluzione con dinamismo ed audacia, già conformato nella speziata intensità da un carattere consolidato, il frutto d’esperienza della maison.

 

Notizie relative all’andamento climatico

Nella prima fase, si è registrato un clima con molti giorni di pioggia e quindi con elevato accumulo di riserve idriche nel terreno. Si tratta del periodo primaverile, l’inizio dello sviluppo vegetativo della vite. Questa fase piuttosto piovosa si è prolungata più di quanto avviene normalmente, fino alla metà di luglio. Nel secondo periodo, quello estivo, il clima è stato molto asciutto e caldo. Sono risultate molto utili, dunque, le riserve idriche accumulate nella prima fase. La maturazione è migliorata a partire dalla metà del mese di agosto tenendo un andamento regolare, come dimostrato anche dai dati analitici raccolti dal Consorzio. Le gradazioni alcoliche potenziali delle uve sono piuttosto elevate, ma con ottimali livelli di acidità totale e di estratti. Di grande spessore ed equilibrio la carica dei polifenoli.

 

Specifiche di prodotto
Denominazione Brunello di Montalcino DOCG