Cornaleto Franciacorta Brut Pas Dosé 1998

Pas Dosè e/o Brut Nature oppure Brut Zero – uno spumante senza aggiunta di zuccheri nella fase della sboccatura, quindi senza dosaggio finale seguendo le orme della natura. Gusto fedele alle materie prime adoperate, in questo caso i grappoli di una vigna ben esposta di Chardonnay con una blanda aggiunta di Pinot Noir e Pinot Bianco e, poi sedici anni sui lieviti innescando il processo di una lenta metamorfosi. Affinamento così prezioso nel concepimento di una bollicina rifermentata in bottiglia apporta una serie di trasformazioni che marcano le specificità di ogni singola bottiglia. In questa versione più secca si percepisce un’immediata lettura della trama odorosa, meno veli e più dialogo – il vino si pone amichevolmente leggibile. Il gusto ricalca lo stile Cornaleto (per chi lo conosce), profondità e complessità in primis, variante annata plasma la differenza – assai favorevole – ha prodotto 24.600 bottiglie!

Produttore: Cornaleto
65,00 € IVA inclusa

Caratteristiche

  • Nome del vino: Cornaleto Franciacorta Pas Dosè 1998
  • Annata: 1998
  • Tipologia: Spumante Metodo Classico
  • Vitigno: Chardonnay 80% Pinot Noir 15% Pinot Bianco 5%
  • Gradazione alcolica: 12,5%
  • Zona di produzione: nella regione Lombardia in provincia di Brescia località Adro situato nella zona centro – occidentale della Franciacorta
  • Composizione dei terreni: territorio collinare di origine morenica: vigneto Corno Nero (0,8 ha) – terreno magro con un composto misto molto scuro vigneto Vecchio Pozzo (2 ha) – composto misto – argilloso, colore ocra tendente al rossiccio vigneto Fùrner/Falconi (0,85 ha) – composto misto/magro colore ocra
  • Altitudine: 250-500 m/s.l.m.
  • Esposizione: sud, sud-ovest
  • Forma di allevamento: Guyot
  • Età del vigneto: Corno Nero e Baglioni + di 20 anni Vecchio Pozzo e Fùrner/Falconi sono stati reimpiantati qualche anno fa
  • Densità media ceppi per ettaro: 5000/ha
  • Modalità di vendemmia: manuale
  • Capacità di invecchiamento: 10/15 anni dalla sboccatura
  • Sboccatura/Dégorgement: nel mese di novembre 2014
  • Produzione media annuale: 24.600 + 2.000 MAGNUM

 

Considerazioni sull’annata

Dagli appunti dell’enologo Cesare Ferrari: "Qualità molto buona e superiore all’annata precedente. Vini con acidità medie caratterizzati da alti livelli di acido tartarico e buoni tenori zuccherini. I Franciacorta ci hanno dato subito la sensazione di avere le caratteristiche per sostenere un lungo affinamento."

 

Notizie Relative all’andamento climatico

Quantità buona. Ritardo vegetativo nelle prime fasi dello sviluppo, andamento estivo particolarmente piovoso. Fino alla fioritura eventi di grandine anche violenti ma solo in alcune zone particolarmente esposte.

Specifiche di prodotto
Denominazione Franciacorta Riserva DOCG