André Beaufort Verticale Storica Champagne Ambonnay VI Millesimi

2.650,00 € IVA inclusa

6 bottiglie:
Ambonnay Millésime Grand Cru 2009, 1996, 1990, 1988, 1985, 1979

Produttore: André Beaufort

Mettere in risalto quelli che vengono definiti i più grandi millesimi nella storia dello Champagne trasmette sempre una sensazione insolitamente emozionante.

Se fossi in voi non esiterei a dare un significativo contributo ad arricchire la collezione della vostra  cantina personale con questa verticale 1976 - 2009 . Stiamo parlando delle migliori uve mai spumantizzate e l’irrepetibilità del millesimo dà maggiore enfasi all’effetto finale – Champagne Grand Cru Ambonnay.

  • ( I ) André Beaufort Champagne Brut Grand Cru Ambonnay 2009

    Quasi un Blanc de Noir, Jacques in questo millesimato ha deciso di dar voce al Pinot Noir per il 90%. Il messaggio è stato chiaro, in un’annata media come quella del 2009, si è voluto imprimere maggiormente il potere forte e quasi decisionale delle uve rosse. Alla naturale e ben presente mineralità/freschezza, si accostano i sentori di piccoli frutti rossi, muschio. È un classico per chi vuole farsi un’idea sull'imprinting Ambonnay.

    Scheda del vino >
  • ( II ) André Beaufort Champagne Brut Grand Cru Ambonnay 1996

    Probabilmente uno dei più grandi millesimi di tutti i tempi. L’acidità allineata ad un alto tenore alcolico è la garanzia di una longevità non comune. Gli acini sono arrivati al limite della surmaturazione mantenendo comunque livelli di acidità costanti, i vini dispongono di una freschezza quasi mordente. Monumentali i Grand Cru.

    Scheda del vino >
  • ( III ) André Beaufort Champagne Brut Grand Cru Ambonnay 1990

    Tempi lunghi anche per questo signore, più teso del ’89 e più largo del ’88. È veramente speciale. Ha una struttura impressionante con una ricchezza aromatica penetrante e interminabile. Miele e agrumi attraversano il palato in un viaggio di altri tempi.

    Scheda del vino >
  • ( IV ) André Beaufort Champagne Brut Grand Cru Ambonnay 1988

    Più classica di così è difficile trovarla, tanto stile e qualità, la ’88 evoca un’armonia già riscontrata nei millesimi 1985/1979/1966. Il Pinot Noir si esprime con eleganza e finezza, mettendo in risalto la parte floreale.

    Scheda del vino >
  • ( V ) André Beaufort Champagne Brut Grand Cru Ambonnay 1985

    È la più raffinata delle annate storiche provvenienti dal territorio di Ambonnay!

     L’equilibrio e la sottigliezza espressiva apportano fascino e seduzione. 

    Perlage stupendo, quasi morbido e fluttuante, svolge il ruolo di un fiero condottiere.

    Si è fatto poco Champagne nel 1985, ma di qualità eccezionale.

     

     

    Scheda del vino >
  • ( VI ) André Beaufort Champagne Brut Grand Cru Ambonnay 1979

    GLI ULTIMI ESEMPLARI AL MONDO!!!

    Chi ha degustato alcune delle vecchie annate di Jacques Beaufort compreso l’eccelso 1976  sa benissimo che è un’esperienza piuttosto unica.

    Alla singolarità dell’annata si aggiunge una manovalanza artigianale che conferisce un estro assai individuale a ciascuna delle bottiglie. Abbiamo quindi, una linea di condotta invariabile che deriva dall’uomo e la naturale variabilità stagionale che disegna i tratti specifici del vino.

    Facendo un confronto pratico con la 1976, quella di tre anni dopo si è dovuta misurare con un clima più ballerino, il che di conseguenza si traduce in un carattere verticale del vino nonché un’interazione più sottile delle componenti nel corpo del vino.

    Abbiamo quindi un profilo di consueta raffinatezza che continua ad affinarsi sul filo da equilibrista mantenendo un equilibrio magistrale.

    La percezione di queste sensazioni all’assaggio (che dovrebbe essere effettuato ad un temperatura attorno a 14-16 gradi), risulta più scandita nei riconoscimenti con delle pennellate lunghe e sottili che racchiudono in sé la bellezza di una coda dl pavone albino.

    La sottigliezza danzante di questo champagne si plasma nella grazia del movimento di una danzatrice del balletto classico, sprigionando a piccole dosi quella vitalità sui cui posa le sue basi esistenziali.

    Scheda del vino >