Stigler Verticale Riesling VI Annate

405,02 € IVA inclusa

Verticale composta da 6 Riesling:

2008 - 2009 -2010 - 2011 - 2015 - 1997

Produttore: Stigler

Il confronto tra le diverse annate e lo stesso vitigno all’unica casa produttrice è comunemente denominata la verticale, questo è un ottimo strumento che ci consente di capire come evolve un vino in relazione alle differenti condizioni climatiche da un’annata all’altra.

Nel caso del Riesling, che ha la curva vitale molto più estesa rispetto alle altre varietà di uve bianche, dunque ha un’elevata capacità d'invecchiamento, l’assaggio diventa ancora più articolato.

Più ampia è la forbice temporale, maggiori saranno le scoperte e le sorprese che può riservare il Riesling.

Nella gamma, l’indice di acidità più alto appartiene al 1997 Beerenauslese: 8,3 grammi al litro con 136,6 grammi di zuccheri, tanto per avere un’idea di come il rapporto tre queste due componenti giovi alla riuscita di un grande vino proiettato in un futuro solido e duraturo.

Assaggiare questo Grande Riesling sarà un‘esperienza unica ed irripetibile, considerando che viene prodotto solo nelle migliori annate con poche centinaia di bottiglie.

La stessa esperienza ci riservano anche le versioni trocken (secco): ad oggi, un 2008, minerale e finemente aromatico, sembra più giovane di un 2011, che invece si dimostra più agile e con meno complessità, ma, nello stesso tempo, molto tipico e corrispondente ai suoi tratti distintivi. Idem sulle altre annate, dove il tempo tiene il gioco e il vitigno tiene il banco, tra note di profonda complessità e ineguagliabile eleganza, il bicchiere assume i toni dell’oro antico, riflesso nell’eco del passato.

  • ( I ) Stigler Riesling GG Trocken 2008

    Alta classe di Riesling. Contrassegnato da una un’imponente mineralità (idrocarburo, cherosene), che è la sua principale caratteristica. Si propone ampio e generoso anche nella sua veste fruttata, con note di pesca e albicocca mature, maggiorana, farina di olive verdi, olio di arancio e rosmarino, ricordi di burro e crema catalana; il tutto racchiuso nella cornice vulcanico – gessosa del Winklerber.

    Scheda del vino >
  • ( II ) Stigler Riesling GG Trocken 2009

    Nelle annate più calde, quando le acidità calano, il Riesling assume un profilo speziato e tropicale. Frutta esotica in primo piano: ananas, frutto della passione, scorze di laraha; progressione profonda, orizzontale, che interloquisce in armonia con una bella acidità bilanciata.

    Scheda del vino >
  • ( III ) Stigler Riesling GG Trocken 2010

    In questo vino si riscontra lo stile della Weingut Stigler Riesling, fine, delicatamente fruttato e in armonia con una e un’elegante nota acida. Finale esternamente durevole e pulito.
    Scheda del vino >
  • ( IV ) Stigler Riesling GG Trocken 2011

    Herrgottswinkel – Riesling on The Top, pronto da bere, già dà il massimo di sé! Pesca, albicocca e limone coadiuvati da una rifrescante acidità e un finale di interminabile mineralità, il segno distintivo di questo vino.

    Scheda del vino >
  • ( V ) Stigler Riesling GG Trocken Herrgottswinkel 2015

    Il più giovane della collezione questo Riesling figlio di un’annata per certi versi bizzarra la 2015 appunto che è la sintesi di equilibri tra la forza della natura inarrestabile e l’abilità dell’uomo, che la sa prendere per il verso giusto.

    Ha un colore profondo dell’oro antico come quello degli Etruschi per intenderci più verdeggiante dai riflessi caldi e assonati di un pomeriggio estivo pigro e fermo, statico.

    Dal colore alla bocca, quella della verità, senza veli ma frenato unicamente dal filtro della sua giovane età, ormai parla e comunica.

    La sua eleganza e simpatica, un tantino maestosa, sincera ed autentica; apre uno scenario di effimera distesa campestre. Volge lo sguardo alla campagna e le ceste dei suoi frutti, generose e variopinte, dal aria fresca e pungente, legata a quel momento.

    Scheda del vino >
  • ( VI ) Stigler Riesling Beerenauslese 1997

    Grande Riesling, Grande Muffato; un felice connubio tra dolcezza, acidità e aromi. Un trionfo di eleganza, finezza, equilibrio e morbidezza. Da uve raccolte in vendemmia tardiva ed attaccate dalla Botrytis cinerea nella parte più meridionale del Winklerberg, si ottiene un vino dal titolo alcolometrico contenuto e un‘incredibile ventaglio di profumi. Ecco alcuni sentori riconducibili alla sua personalità olfattiva: miele, frutta e agrumi canditi, arachidi, pistacchio, pepe di Jamaica, zafferano, patchouli, tartufo bianco, iodio, alghe, confettura di castagne, fiori appassiti di tiglio, camomilla e narcissus jonquilla.
    Scheda del vino >