Spatburgunder Winkelberg GG Roter Boden 2011

Come la maggior parte dei vini di origine vulcanica, anche in questo Pinot Noir il riflesso del suolo assume un elemento primario.

Proviene da una vigna più calda ed assolata dove lo scambio termico assume il ruolo di una vitale importanza consentendo nello stesso momento uno sviluppo graduale e super monitorato.

Caldo e avvolgente, profondamente cinereo, trasmette vita e pulsazioni.

Un carattere magico e misterioso si cela nell’anima gentile; lapis, carbone e polvere di spezie fini scure, adeguatamente affinate.

Bocca asciutta, piena e coesa, magistralmente fedele alla cadenza olfattiva.

Un rosso nobile da grandi bevute, quelle delle emozioni autentiche; tanti sorsi e silenzio.

 

Produttore: Stigler
76,86 € IVA inclusa

Caratteristiche

  • Nome del vino: Spätburgunder Roten Boden
  • Annata: 2011
  • Tipologia: Rosso
  • Vitigno: Grauburgunder (Pinot Nero) 100%
  • Gradazione alcolica: 15%
  • Zona di produzione: Baden nell’area di Ihringen Winklerberg sul lato sud del Kaiserstuhl
  • Composizione del terreno: vulcanico ricco di sedimenti di Loess
  • Altitudine: 250 - 550 m/s.l.m.
  • Esposizione: Sud, Sud - Ovest
  • Forma di allevamento: Cordone Speronato
  • Età del vigneto: 30-45 anni
  • Densità media ceppi per ettaro
  • Resa per ettaro
  • Modalità di vendemmia: manuale
  • Periodo di vendemmia: 2° decade di Ottobre
  • Affinamento: botti grandi di varie misure/età
  • Legni utilizzati: quercia
  • Capacità di invecchiamento: fino a +20 anni
  • Produzione media annuale: 2.000 bottiglie

 

Considerazioni sull’annata

Ivini di quest’annata risultano estremamente ben riusciti, grazie ad un a combinazione d’intreccio tra il suolo di origine vulcanica e le condizioni climatiche nonché la salute della stessa vigna, il risultato è più che sorprendente.

Il territorio dove è posizionata la vigna gode di un contesto alquanto vantaggioso traendo un significativo beneficio dall’est rappresentato dalla catena montuosa dei Vosgi e dall’ovest dove si sviluppa la Foresta Nera – una vera e propria barriera protettiva - mitigatrice delle rigide temperature, un polmone sempre verde di vitale importanza per la regione del Baden.

L’esposizione nel pieno Sud favorisce ad una sintesi articolata della maturazione della pianta che viene coadiuvata dalla notevole presenza dei minerali, caratteristica del suolo vulcanico.